Edilizia acrobatica

Edilizia acrobatica

Velocità e precisione di intervento

Tra i servizi offerti da Ideale Edile Group S.R.L. anche la ristrutturazione con edilizia acrobatica, una particolare tecnica che vede gli operatori impegnati ad alta quota con funi, nel pieno rispetto degli standard di sicurezza previsti. I vantaggi dell’edilizia acrobatica risiedono nella velocità e precisione di intervento: gli operatori muniti di corde e moschettoni, possono infatti intervenire dall’alto in modo rapido rispetto all’edilizia tradizionale con un basso impatto estetico e un risparmio sui costi totali. Ideale Edile Group consiglia l’edilizia verticale in caso di manutenzione e realizzazione cappotti termici e coperture, tinteggiatura, ristrutturazione balconi, pulizia gronde e lavori di lattoneria.
Con l'edilizia acrobatica, si possono effettuare lavori di:
  • manutenzione, risanamento e tinteggiatura facciate;
  • realizzazione e manutenzione coperture;
  • manutenzione e realizzazione di cappotti termici;
  • lavaggio di vetrate, torri esterne di ascensori e facciate;
  • ristrutturazione di balconi e terrazze;
  • lavori di lattoneria;
  • pulizia e manutenzione gronde;
  • installazione linee vita;
  • installazione canne fumarie;
  • servizi alle industrie.
Tutto nel rispetto del decreto 81.
Ideale Edile Group s.r.l. interviene rispettando le normative in vigore per la tutela dei lavoratori nel settore. Di seguito le leggi di riferimento pubblicate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali:
  • D.Lgs. 19 settembre 1994, n. 626 sostituita da D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81: Testo unico sicurezza lavoro;
  • D.Lgs. 8 luglio 2003, n. 235: Attuazione della Direttiva 2001/45/CE relativa ai requisiti minimi di sicurezza e di salute per l'uso delle attrezzature di lavoro da parte dei lavoratori;
  • D.Lgs. 4 dicembre 1992, n. 475: Attuazione della direttiva 89/686/CEE del Consiglio del 21 dicembre 1989, in materia di ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative ai Dispositivi di Protezione Individuale;
  • D.Lgs. 14 agosto 1996, n. 494 con delle modifiche e delle integrazioni apportate da tre decreti: D.Lgs. 528/1999, D.Lgs. 273/2003 e D.Lgs. 251/2004 : Attuazione della direttiva 92/57/CEE concernente le prescrizioni minime di sicurezza e di salute da attuare nei cantieri temporanei o mobili;
  • Linea Guida per l’esecuzione di lavori temporanei in quota con l’impiego di sistemi di accesso e posizionamento mediante funi.
Share by: